30 Pianosolfeggi

30 Pianosolfeggi è un metodo di solfeggio per pianisti che si integra facilmente nell’ora di pianoforte perché subordina lo studio del solfeggio alle vere necessità che gli studenti incontrano sin dal primo giorno di lezione.
Tutto il corso è strutturato dando priorità allo strumento, privilegiando esercizi rapidi e brevi per mantenere le capacità di attenzione degli allievi. In particolare, i primi  dieci solfeggi dedicati alle  cinque note per la mano destra e alle cinque note per la mano sinistra, consentono l’acquisizione rapida e veloce di queste prime indispensabili cognizioni. I solfeggi seguenti si allineano perfettamente alla progressione dello studio che normalmente l’allievo segue nel primo corso.
Le piccole note di Teoria all’inizio di ogni “pianosolfeggio” focalizzano l’attenzione sul contenuto dell’esercizio stesso, nel quale sono subito impiegate.
Le 20 schede permettono di riconoscere le note appena apprese, applicandole immediatamente allo strumento. Il continuo rapporto-confronto fra il solfeggio, la teoria e lo strumento, consente l’utilizzo di questo testo, oltre che alle scuole di musica e agli insegnanti privati, anche alle scuole dell’obbligo, elementari, medie e superiori, che nell’ora di musica affrontano corsi di pianoforte.

I 4 brani per il primo “concerto-saggio”, sono la risposta alla domanda rivolta ad ogni insegnante all’inizio del corso: “… a cosa servono i solfeggi?”.

Il libro è suddiviso in 3 parti :
30 solfeggi dedicati allo studio del pianoforte.  I primi dieci esercizi sono sulle 5 note della mano destra e della mano sinistra.
20 schede (10 studio e 10 verifica) che facilitano la memorizzazione delle note rendendo l’apprendimento facile e veloce.
4 brani per il primo saggio di pianoforte


Qui di seguito alcuni esempi di solfeggio,  due schede e la prima pagina di un brano per il saggio di fine anno:

In vendita presso i migliori negozi di musica, on line e direttamente nel sito della casa editrice.

Editore: Casa Musicale Eco


Qui di seguito l’esecuzione del brano Primo blues: